Residenza d'Epoca, Sarteano - Toscana

Il complesso, in passato destinato a convento, è situato a Sarteano, lungo le mura del centro storico del paese. Si sviluppa su due piani fuori terra e un piano primo sottostrada oltre la resede circostante dove insiste un fabbricato diroccato ed un piccolo apprezzamento di terreno adiacente. L'intera proprietà è adibita ad attività turistico ricettiva. La sagoma ad "elle" del piano terreno si estende lungo un corpo centrale dove si trovano ampi disimpegni con accesso a sette camere da letto dotate di soggiorno e bagno esclusivo. Posta lungo il corpo centrale si trova una veranda utilizzata come locale di lettura usufruibile da tutti gli ospiti. Il piano seminterrato, raggiungibile dalla resede circostante e da una scala interna proveniente dal piano terra, è adibito per lo svolgimento della ristorazione, qui si trovano un portico da cui si accede all'interno del casale, disimpegno per l'accoglienza degli ospiti e vari locali di sgombero, cantine e legnaia. L'immobile ha struttura portante in muratura, solai in parte in legno con laterizio tinteggiato ed in parte a volte in laterizio intonacate e tinteggiate, copertura a tetto con manto in tegole laterizie. Esternamente risulta in pietra a faccia vista. Internamente è stato rifinito con pavimenti in cotto e monocottura, pareti intonacate, in parte tinteggiate ed in parte in pietra a faccia vista, i bagni e le cucine sono rivestite con maioliche. Porte interne in legno, finestre e porte finestre in legno e vetro in alcuni casi dotate di scuri interni. L'unità immobiliare è dotata di impianto elettrico, idrico e di riscaldamento. Comprende la proprietà la resede esterna racchiusa da un lato dalle mura del paese le quali sono accessibili dalla resede stessa per visionare il panorama a valle sulla Val di Chiana, da un altro dal casale in oggetto e dagli altri due dall'accesso alla proprietà e dal fabbricato diroccato. La stessa risulta adibita a giardino. Complessivamente l'immobile si presenta in buone condizioni di manutenzione e conservazione architettonica risalente all'epoca in cui è stato realizzato. All'interno della resede, è ubicato un fabbricato da recuperare privo sia di copertura che di solai intermedi. Lo stesso, ad oggi, è recuperabile mediante una ristrutturazione che preveda interventi strutturali sostanziali mantenendo le stesse tipologie architettoniche. Il terreno adiacente, posto a valle dell'unità immobiliare, sul lato nord, è adibito a oliveto. A seguito di notevoli interventi di ristrutturazione e di restauro conservativo, l'edificio ha potuto riacquistare le sue peculiari caratteristiche ed ambientali, nonché ricettive e funzionali. La nuova destinazione alberghiera è in grado di ospitare i clienti nelle ampie sale panoramiche e nelle camere con servizi, allestite con arredi d'epoca, il tutto confortato da un vasto giardino all'ombra dei pini e dalla vastità del panorama sui laghi. La Residenza, edificata direttamente sulle mura castellane di Sarteano, offre a suoi ospiti un nuovo godimento di antichi spazi e di riposanti silenzi. L'albergo ristorante mette a disposizione quattro camere doppie, due triple ed una quadrupla. Ogni stanza racchiude frammenti di vita monacale. La quadrupla, che si affaccia sulla Val di Chiana e sui laghi Trasimeno, Chiusi e Montepulciano, era anticamente l'alloggio della madre Badessa: al suo interno si trova tutt'ora il forno originale per la panificazione. L'arredamento delle camere è in sintonia con l'ambiente e i soffitti mantengono intatte le travi a vista. A disposizione degli ospiti un'enoteca caratteristica con ottimo assortimento di vini della zona, in particolare il Brunello di Montalcino, il Nobile di Montepulciano e il Chianti Classico.

Prezzo: 2.000.000 EUR 1.800.000 EUR